il significato nel contesto della storia di Roma di METUS HOSTILIS?

Se nn erro va tradotto come “timore del nemico”, che in questo caso sarebbero i barbari..ossia la minaccia incarnata dal nemico comune rappresentato da tutto ciò che si trovava al di fuori del “limes”, se si vuole l’unico vero collante della società romana. Secondo alcuni storiografi antichi infatti il venir meno di questa minaccia (x effetto della progressiva espansione dei confini di Roma, cui conseguì l’allontanamento dalla capitale del problema barbarico, la cui pressione si trasferì invece alle frontiere dell’impero, cioé in aree apparentemente “lontane” e che quindi garantì ai cittadini un tempo “probi” l’illusione di vivere in una relativa sicurezza, conducendoli all’abbandono della vera virtus, dei valori della patria e della disciplina ferrea e alla dissolutezza dei costumi) sarebbe la sola vera causa della corruzione del mos maiorum, della perdita dei valori che avevano reso gloriosa la Roma repubblicana (ad esempio l’amor di patria), conducendo viceversa alla disgregazione della società romana in classi distinte – ognuna delle quali dedita ai propri interessi specifici e nn piu al bene supremo dello Stato – e conseguentemente al collasso dell’impero. Ma è soltanto un’ipotesi.
Vero è che, nei momenti di massima gravità per l’impero (ossia quando il problema barbarico si fece piu pressante, soprattutto all’epoca delle guerre con Cartagine e nei vari sacchi di Roma) la società romana mostrò un alto grado di compattezza a tutti i livelli. Il che piu o meno significa che ogni grande popolo ha bisogno del suo nemico x potersi mantenere coeso.

Also Read :   What does “Name during employment” mean when filling out a job application?

Leave a Comment